Image 

Sono spettacoli di attori-educatori professionisti che entrano nelle scuole, negli oratori e in qualsiasi altro posto, coinvolgendo direttamente i bambini nello spazio e nei tempi dell'evento teatrale.
Il tutto viene presentato attraverso un argomento didattico-curricolare che  viene proposto prima come spettacolo, poi sotto forma di animazione per approfondire i contenuti didattici.
Questo genere di spettacolo costituisce un modo diverso di fare “spettacoli dal vivo”: i bambini e i ragazzi (e dove presenti anche gli adulti!) da spettatori passivi diventano parte integrante dello spettacolo, in parte perché messi in “movimento” dagli attori-educatori (attraverso giochi psicomotori, balli, attività di narrazione, ecc…),  in parte perché questi ultimi instaurano un nuovo e vero dialogo con il giovane pubblico.
Tutto ciò rende i singoli spettacoli come momenti unici tra loro: la caratteristica principale è quella di creare un percorso fantastico con il quale giocare e imparare.
Gli spettacoli interattivi non sono quindi “solo” delle messe in scena di attori-educatori professionisti, ma sono dei percorsi didattici veramente completi.

La “giornata” inizia con un momento di animazione teatrale-musicale realizzato dall’équipe di teatro di Archè (o di una parte di essa). Alla fine dello spettacolo gli attori-educatori sviluppano il tema: ascoltando i bambini (i quali commentano ciò che hanno visto), oppure fanno un’ulteriore animazione (grande gioco a tema oppure breve attività di laboratorio teatrale o musicale, ecc…).

Quando lo Sp.In. viene presentato nelle Scuole, i bambini possono lavorare sull’unità didattica-curricolare producendo scritti, disegni, cartelloni o altri elaborati/lavori:
- con le insegnanti, seguendo eventualmente le indicazioni di alcune schede didattiche che vengono consegnate alla fine;
- con gli educatori-attori che, una volta a settimana, integrano l’attività delle insegnanti con attività di laboratorio.
In entrambi i casi si cerca di rendere pubblico il lavoro fatto dai bambini attraverso una mostra, uno spettacolo o una pubblicazione, dove si evidenzia che i veri protagonisti del percorso sono stati loro.

Promuovendo lo Sp.In. contribuirai a regalare un sorriso ai bambini ricoverati in ospedale: alla fine dello spettacolo verrà presentato il progetto “DOTTOR NASO ROSSO" (all'inizio denominato "Dottor Sorriso a Mantova”) , attraverso il quale questi e altri clown-dottori portano settimanalmente un sorriso ai bambini (e ai loro famigliari!) ricoverati presso le Pediatrie degli Ospedali di Mantova, Asola e Pieve di Coriano.

FamilyNetMantova_banner